Vertenza Okcom e Telecom, iniziati distacchi linea nelle aziende e famiglie

Appello ulteriore dei sindacati Cgil e Cisl per trovare un accordo prima che saltino i 20mila abbonamenti, che si blocchino aziende e sessanta lavoratori diventino disoccupati

Aziende senza internet per le commesse e gli ordini. La maggior parte a Perugia e provincia. Famiglie senza neanche la linea telefonica attiva per fare persino le chiamate di emergenza. E una sessantina di dipendenti che rischiano il licenziamento immediato. Si fa sempre più drammatica e complessa la vicenda della vertenza di Okcom di Sant'Andrea delle Fratte con Telecom italia che sta progressivamente staccando la linea su cui opera l'azienda di telecomunicazioni perugina. Ventimila utenze sono a rischio, ma anche quelle che un tempo erano abbonate e poi sono trasmigrate, secondo i sindacati potrebbero essere staccate.

"Al momento tutti i clienti di Okcom risultano bloccati dai sistemi e, di fatto, è loro impedita anche l'eventuale volontà di trasmigrare ad altro operatore di tlc" hanno spiegato Cgil e Cisl - "La proprietà di Okcom ha già annunciato, nel caso di un definitivo default dell'attività, la previsione dei licenziamenti collettivi per i propri dipendenti (circa 60), rifiutando pregiudizialmente qualsiasi ipotesi di tutela".

Da qui l'appello, sia ad Okcom che a Telecom Italia, all'osservanza del principio di responsabilità sociale delle imprese definito dall'art.41 della Costituzione e a trovare un accordo immediato tra le due aziende per evitare disservizi e ulteriori disoccupazione in questa fase drammatica per l'Umbria. Un appello che ad oggi sembra non essere preso in considerazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La famiglia denuncia la scomparsa, i Vigili del fuoco cercano un giovane tra Collestrada e Ponte San Giovanni

  • Incubo finito, ritrovato a notte fonda il minore scomparso

  • Maltempo, il Comune di Perugia tiene chiuse scuole e Università: ordinanza del sindaco

  • Nuovo maxi concorso, l'Aci assume personale a tempo indeterminato: due bandi

  • Usl Umbria 1 in lutto, è morto il professor Fabrizio Ciappi

  • Maltempo, la Protezione Civile: chiuse strade e allarme per fiumi. "Ecco quando e dove si verificherà il picco della piena del Tevere"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento