Umbria, un nuovo caso di morbillo: colpito un medico, sale a 18 il bilancio degli ammalati

L’epidemia di morbillo che è esplosa nei giorni scorsi a Terni, colpendo ad oggi 18 persone di cui 14 operatori sanitari, è stata contenuta grazie al tempestivo intervento dell’Azienda ospedaliera e della USL Umbria 2

Dopo alcuni giorni di latenza, l'ospedale di Terni questa mattina ha registrato un nuovo caso di morbillo in un medico del Pronto Soccorso per il quale non è stato necessario ricovero.  L’epidemia di morbillo che è esplosa nei giorni scorsi a Terni, colpendo ad oggi 18 persone di cui 14 operatori sanitari, è stata contenuta grazie al tempestivo intervento dell’Azienda ospedaliera Santa Maria e della USL Umbria 2.

Sono state attivate due azioni parallele di protezione e prevenzione: da un lato lo screening sierologico per la verifica dell’immunità sul personale che non aveva certezza di aver contratto la malattia; dall’altro una campagna di vaccinazione offerta attivamente e gratuitamente a cura degli  operatori di Igiene e sanità pubblica della USL Umbria 2, che stanno somministrando i vaccini nella sede del servizio o all’ospedale stesso. Al momento su 250 richieste di screening sono stati già effettuati 153 prelievi immunologici su coloro che non erano stati già vaccinati o che non avevano contratto il morbillo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Foligno, scoperto cadavere lungo la strada: indagano le forze dell'ordine

  • Auto distrutta nell'incidente provocato da un cane libero sulla E45: "Aiutatemi a trovare i padroni"

  • Ferrari 488 Pista, dalle corse alla strada: monta il motore V8 3.9 turbo, venduto a Perugia uno dei pochi esemplari prodotti

  • Artemisia, la bimba umbra dai lunghi capelli rossi, è già una star: dalle super griffe a Netflix

  • Mantignana, donna trovata morta in un appartamento: le indagini dei carabinieri

  • A Città di Castello apre il ristorante-pizzeria Food Art: mangi e leggi libri e fumetti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento