menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Io mamma di 5 figli sono una donna strafelice": parla Debora che invita a confidare nella provvidenza...

Debora ha 35 anni, suo marito Federico 36; questa mattina 1 Gennaio sono diventati genitori per la quinta volta."Se non era per Margherita, solo i nostri amici avrebbero conosciuto la storia della nostra famiglia numerosa", dice Debora, all'ufficio stampa dell'Azienda Ospedaliera di Perugia, che riesce a stento a contenere la gioia appena poche ore dopo il parto."Non siamo mai finiti sotto i riflettori, ma se la nostra famiglia fa notizia perché abbiamo tanti bambini, non può che farci piacere.Solo Pietro, che ha nove anni, è nato a Monteluce; Tommaso, Anna ,Filippo ed ora Margherita, sono nati qui all'ospedale nuovo. Potrei dire che sono di casa, ma le emozioni sono sempre nuove e diverse".

Arrivano in stanza i nonni, una famiglia perugina di lunga data, con gli altri quattro figli, Debora aspetta che Margherita abbia concluso l'allattamento e acconsente per una foto di gruppo con i figli e il responsabile della Struttura di Ostetricia e Ginecologia del S.Maria della Misericordia,  Dr.Epicoco. La informano che la notizia della "giovane madre perugina che ha partorito il quinto figlio' ha fatto il giro della regione, dove il calo delle nascite è legato soprattutto alla crisi economica e che ha telefonato per gli auguri anche il segretario del Cardinale Bassetti.

"Mio marito ed io abbiamo un lavoro, siamo impiegati, Federico in una azienda pubblica, io in una privata, e siamo grati alla Provvidenza anche per questo".Nessun progetto; le aspettative sono quelle comuni a quelle di tante famiglie."Guardiamo al futuro con moderato ottimismo, anche perché i nostri genitori ci danno grande sostegno nella educazione dei nostri bambini, e questo ci basta.Ci consideriamo fortunati; sentirsi circondati da tanto affetto è incoraggiante.Al personale sanitario dell'Ospedale diciamo che siamo orgogliosi per le attenzioni che mettono nell'affrontare tutte le situazioni che si presentano; ai Dottor Epicoco e Luzi, diciamo grazie due volte, perché anche loro come noi condividono la gioia di una famiglia con tanti figli".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento