rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Cronaca

Novantenne si fa male in casa, salvata nonostante una telefonata sbagliata: polizia e 118 in prima linea

Una donna aveva ricevuto la chiamata di una signora anziana che, sbagliando numero di telefono, scambiandola per la figlia, le aveva chiesto aiuto perché era caduta a terra e non riusciva a rialzarsi. La richiesta di aiuto è stata trasferita alla Questura che ha inviato una pattuglia nell'abitazione della persona ferita: si tratta di un'anziana di 93 anni.  Giunti sul posto, gli agenti hanno sentito dei rumori provenire da uno degli appartamenti situati al piano terra dello stabile e, per accedere nell’edificio, hanno quindi suonato ai citofoni. È stato a quel punto che la figlia della 92enne - residente al secondo piano del palazzo - dopo aver appreso dai poliziotti quanto accaduto, ha aperto la porta dell’abitazione consentendo agli operatori di entrare e prestare soccorso all’anziana che si trovava all'ingresso distesa a terra. Il personale del 118 è intervenuto per le cure necessarie. Passato lo spavento, i poliziotti si sono intrattenuti con la 92enne che li ha ringraziati per l'aiuto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novantenne si fa male in casa, salvata nonostante una telefonata sbagliata: polizia e 118 in prima linea

PerugiaToday è in caricamento