rotate-mobile
Venerdì, 19 Agosto 2022
Cronaca

Norcia, uccise un ragazzo con un pugno: dalla cella ai domiciliari

Dal carcere agli arresti domiciliari da scontare a casa sua a Norcia. E' questo quello che ha deciso il Tribunale di Perugia per Cristiano Salvatori, il giovane che uccise con un pugno durante una lita l'amico Emanuele Tiberi di 29 anni. Il dramma è accaduto nel luglio del 2018. Gli avvocati del giovane avevano presentato un ricorso ufficiale. Salvatori era stato condannato a cinque anni e 4 mesi di reclusione ed era stato affidato ad una Comunità. Ma dopo poco era finito in cella nel penitenziario di Rimini, come riporta la Nazione Umbra, perche aveva violato alcune regole relative all'accoglienza presso la struttura protetta. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Norcia, uccise un ragazzo con un pugno: dalla cella ai domiciliari

PerugiaToday è in caricamento