Cronaca Norcia

Ricostruzione in Valnerina, scoperti due cantieri irregolari in fatto di sicurezza e lavoratori in nero: maxi multe e lavori fermi

La scoperta è stata fatta dai Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Perugia e del personale dell’Ispettorato del Lavoro che vigilano sui cantieri del post-sisma

La ricostruzione post-simisca sta andando avanti nella Valnerina terremotata ancora non a spasso spedito. Mancano i fondi, la burocrazia è pesante ma decine di cantieri pubblici e privati hanno preso il via. Per evitare drammi sul lavoro per via di una mancata applicazione delle norme sulla sicurezza nei cantieri della ricostruzione, i Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Perugia e del personale dell’Ispettorato del Lavoro stanno svolgendo una serie di controlli di routine: due cantieri in Valnerina sono risultati irregolari su sicurezza e lavoratori in nero. I carabinieri hanno denunciato i titolari delle imprese ed hanno elevato multe per 10mila euro. Immediata la sospensione dei cantieri. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricostruzione in Valnerina, scoperti due cantieri irregolari in fatto di sicurezza e lavoratori in nero: maxi multe e lavori fermi
PerugiaToday è in caricamento