rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Cronaca

Perugia, scopre di essere stato condannato dopo 7 anni dalla sentenza: processo nullo

La Corte d'appello ha annullato il procedimento e rimesso gli atti al Tribunale, ma ormai il reato è prescritto

Scopre dopo 7 anni che è stato condannato a 6 mesi di reclusione e al pagamento di 3mila euro di multa per una guida in stato di alterazione psico-fisica, con tanto di revoca della patente.

L’imputato, difeso dall’avvocato Saschia Soli, ha scoperto di essere destinatario di un ordine di esecuzione della pena a 7 anni dalla pronuncia della stessa, in quanto dopo il controllo stradale che aveva portato alla denuncia, non aveva mai ricevuto notifiche degli atti del suo procedimento.

In Tribunale era stato difeso da un avvocato d’ufficio, che l’imputato non ha mai incontrato né conosciuto, tanto meno eletto domicilio presso il suo studio per ricevere gli atti processuali. L’imputato era stato condannato e non era stato presentato neanche appello.

Il nuovo difensore in Corte d’appello ha chiesto la rescissione del giudicato in quanto non ha mai avuto conoscenza del procedimento a suo carico e, anche secondo gli ultimi orientamenti della riforma Cartabia, non poteva essere condannato.

La Corte d’appello ha accolto l’istanza dell’avvocato Soli e rimessi gli atti al Tribunale per un nuovo giudizio, che sarà di prescrizione essendo passati ormai quasi 8 anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perugia, scopre di essere stato condannato dopo 7 anni dalla sentenza: processo nullo

PerugiaToday è in caricamento