rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Cronaca

Perugia, non ha i soldi per pagare la sanzione imposta dal giudice: processato

L'uomo doveva versare 500 euro come deposito cauzionale per le misure di prevenzione

Un 29enne, difeso dall’avvocato Francesco Cinque, è finito davanti al giudice del Tribunale penale di Perugia per non aver obbedito all’ordine del magistrato che gli imponeva di pagare una cauzione per evitare una sanzione penale.

L’imputato è accusato di non avere ottemperato “all’obbligo di deposito cauzionale di 500 euro” imposto dalla legge sull’antimafia, dopo che gli erano state applicate le misure di prevenzione”.

L’uomo non è stato in grado di versare né la somma né offrire delle “garanzie sostitutive”. La persona sottoposta alla misura di prevenzione deve versare, nei termini indicati nel decreto applicativo, una somma di danaro a titolo di cauzione, allo scopo di costituire un'efficace remora alla violazione delle prescrizioni imposte.

Non avendo versato tale somma, secondo la Procura di Perugia, l’uomo ha commesso una nuova violazione ed è stato denunciato ed è finito sotto processo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perugia, non ha i soldi per pagare la sanzione imposta dal giudice: processato

PerugiaToday è in caricamento