Non fa vedere il figlio all'ex marito e quando l'uomo parte in vacanza con il bimbo lo denuncia per rapimento

Sotto processo una donna per non aver rispettato le decisioni del giudice sull'affido del bambino. Ogni volta che eera il turno dell'uomo il piccolo stava sempre male

Il giudice dispone il diritto del padre a stare con il figlio, ma la madre si rifiuta e lo denuncia anche per sequestro di persona perché non lo trova nell’albergo dove doveva trovarsi per una breve vacanza con il bambino.

È la vicenda raccontata dall’uomo, assistito dall’avvocato Ermes Farinazzo, nel processo contro la donna per il mancato rispetto delle disposizioni del giudice sull’affido del figlio.

Dopo la separazione tra i coniugi era stato prediposto un piano, indicato anche dal giudice, per rispettare i diritti di entrambi i genitori. Il figlio stava con la madre, mentre il padre, residente al nord Italia, aveva diritto di visita previo accordo telefonico o via mail concordando orari e date.

I problemi erano iniziati subito. L’uomo inviava una mail o telefonava e concordava il giorno di visita. Partiva dalla sua città, arrivava a Perugia, bussava e la donna gli rispondeva che il figlio stava male oppure che non voleva vederlo.

Altre volte gli diceva di andarsene e basta, che non voleva saperne di lui e che non le importava nulla della sentenza del giudice e delle sue decisioni.

In occasione delle vacanze estive l’uomo aveva programmato tutto, aveva preso il bambino e si era recato al mare. Una telefonata aveva scombinato i piani. Doveva tornare in città per sottoporsi ad una visita medica. E lui era partito con il figlio, rinunciando ad un giorno di ferie.

La donna, però, aveva chiamato in albergo e non trovando l’ex e il figlio, aveva denunciato il rapimento ai carabinieri. L’uomo era stato rintracciato e aveva spiegato tutta la situazione. Per un anno, però, non aveva più visto il figlio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Era servita un’altra sentenza di un giudice per ottenere il rispetto del suo diritto. Dopo pochi mesi, però, la donna aveva ripreso a non far vedere il bambino al padre. Da qui l’ennesima denuncia e un altro procedimento penale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un borgo umbro tra i 20 paesi più belli d’Italia del 2020 scelti da Skyscanner

  • INVIATO CITTADINO Alle sei del mattino due giovanissimi dormono davanti alla vetrina di un negozio: chiamata la Polizia

  • Linea Verde Life fa tappa a Perugia ed elogia l’Antica Latteria di via Baglioni (le immagini)

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Giovani coppie, single e famiglie con un solo genitore, dalla Regione quasi 4 milioni per l'acquisto della prima casa

  • INVIATO CITTADINO Perugia, città (ab)usata senza ritegno… nell’indifferenza generale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento