menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nocera Inferiore, aggredirono la tifoseria perugina: 15 'boss del tifo' arrestati

Era il 30 agosto, prima giornata di campionato, in 70 contro una trentina di tifosi perugini che andavano pacificamente allo stadio. Ci fu un ferito. La Questura di Salerno ha individuato i violenti

Quindici tifosi ultrà della Nocerina Calcio sono stati arrestati all'alba dagli agenti della Digos della Questura di Salerno. Sono accusati di violenza e resistenza a pubblico ufficiale, porto di oggetti atti a offendere e danneggiamento. L'inchiesta riguarda l'agguato fatto alla tifoseria del Perugia calcio nella prima giornata del campionato di Lega Pro Prima Divisione del 30 agosto scorso. I tifosi sono stati accolti da un gruppetto di 50-70 di locali che gli hanno scagliato addosso sassi, bulloni e altra ferraglia. Ci fu un ferito lieve che fu preso in pieno da sasso.

Nella nota della Questura di Salerno, "nel tentativo di aggredire 30 tifosi del Perugia" gli ultrà arrestati "si scontrarono con le forze di Polizia e in un contesto di vera e propria guerriglia posero in essere comportamenti teppistici con lancio di mazze, pietre, petardi, bombe carta e altri corpi contundenti nei confronti di personale del Commissariato di Nocera Inferiore e del Reparto Mobile della Polizia di Stato di Napoli".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento