rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Cronaca

"Corposa biografia criminale", niente affidamento ai servizi sociali per finire di scontare la pena

Il detenuto aveva chiesto di poter lavorare in una associazione sportiva dilettantistica, ma non ci sono garanzie

Chiede la misura dell’affidamento in prova ai servizi sociali per finire di scontare la pena, ma il “curriculum criminale” non convince i giudici.

Il detenuto, un calabrese di 55 anni, si è rivolto alla Cassazione contro la decisione del Tribunale di Sorveglianza di Perugia che ha rigettato la richiesta di affidamento in prova per la sua “corposa biografia criminale del ricorrente (resosi responsabile di bancarotta fraudolenta, omesso versamento delle ritenute previdenziali ed assistenziali e dichiarazione fraudolenta mediante artifici; e, inoltre, oggetto di segnalazioni di polizia giudiziaria per detenzione abusiva e ricettazione di una pistola, associazione per delinquere finalizzata all'emissione di assegni a vuoto e truffa aggravata)”.

L’uomo, pur non essendo “mai stato indagato per il reato di associazione di tipo mafioso”, ha “numerosi precedenti penali e i pregressi controlli sul territorio unitamente a soggetti gravati da precedenti di elevato allarme sociale” che “fanno sì che non si possa escludere un eventuale collegamento con la criminalità organizzata”.

Per il Tribunale di Sorveglianza e per la Cassazione “ne consegue l'inidoneità della misura dell'affidamento in prova a svolgere adeguata funzione preventiva e rieducativa del soggetto, considerato che egli non ha mostrato alcun senso critico verso i fatti commessi e che l'attività risocializzante indicata, ovvero l'attività di segretario” di un’associazione sportiva dilettantistica di scacchi “non offre sufficienti garanzie di controllo sull'effettività di svolgimento, posto che la presidenza di detta associazione fa capo al cugino del ricorrente”.

Ne consegue la conferma della decisione del Tribunale di Sorveglianza e la condanna del ricorrente al pagamento delle spese processuali e al versamento di 3mila euro alla Cassa delle ammende.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Corposa biografia criminale", niente affidamento ai servizi sociali per finire di scontare la pena

PerugiaToday è in caricamento