menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Neve alta un metro, black out e famiglie bloccate: Città di Castello in ginocchio

Qualcosa come 300 chiamate per informazioni o per richieste di intervento arrivate ai centralini del Comune. Neve da 50 centimetri a un metro di altezza. Città di Castello è in ginocchio per la forte nevicata di questi giorni. Le squadre operative del Comune sono al lavoro, in particolare nelle zone di Fraccano, Bocca Serriola e Monte Maggiore, dove sette famiglie sono rimaste isolate. Le strade che dalle loro case portano alla viabilità principali torneranno agibili oggi pomeriggio. Problemi di viabilità anche nelle località di Candeggio, Antirata e Vallurbana, dove hanno operato in mattinata due mezzi spazzaneve. 


E non è finita qui.  Nella mattinata di martedì 17 gennaio, alle ore 11:30 circa, analogamente a quanto successo anche in alcune zone di Città di Castello, l'ospedale tifernate ha subito un black-out elettrico che si è protratto fino alle 12:15 circa. "Grazie al pronto intervento dell'Ufficio Tecnico della USL Umbria1 - spiega una nota - tutti i pazienti presenti nella zona dei Servizi Ambulatoriali e dei Reparti di Degenza ed Interventistici, comprese la aree critiche come i reparti di terapia intensiva, le sale operatorie e il servizio di emodialisi, non hanno subito nessun tipo di danno".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento