menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

CIBO SPAZZATURA I Nas controllano gli afro-market: alimenti venduti...ma da buttare

Dopo arresti e molte segnalazioni dei cittadini, i Carabinieri di Perugia insieme ai Nas hanno ispezionato tutto i locali etnici del capoluogo. Denunce, cibo avariato e anche due arresti per droga

Centinaia di chili congelati male o completamente avariati. E come se non bastasse anche 50 grammi di stupefacente trovati in tasca ad alcuni avventori. I carabinieri di Perugia, insieme ai colleghi del Nas, hanno ispezionato tutti i maggiori “AFROMARKET” del capoluogo dopo i continui arresti (di clienti-pusher avvenuti nei negozi) e le segnalazioni dei cittadini sia per questioni di sicurezza che per cibi potenzialmente velenosi per la salute degli acquirenti. La scorsa settimana hanno portato i militari ad arrestare per spaccio due giovani nigeriani trovati in possesso di 160 grammi di marijuana. 

Martedì scorso i Carabinieri ispezionando il “Tropical marketing”, hanno fermato due stranieri che si erano agitati per via dei controlli in corso. Dall'ispezione sono saltati fuori oltre 50grammi di stupefacente. Ma il peggio era nei congelatori come scoperto dai Nas: è stata denunciata la titolare per aver costudito nel frigo congelatore 300 chilogrammi di alimenti in cattivo stato di conservazione. Il tutto è stato sequestrato dal Nas per essere distrutti.

Nella giornata di ieri - 15 gennaio - l'ispezione si è spostata in via Mario Angeloni e di via Curtatone e Montanara. Anche qui i rispettivi proprietari sono stati denunciati per cattiva conservazione di alimenti e per le pessime condizioni igieniche e sanitarie dei locali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Come ti frego il pacco lasciato dal corriere… se non sei svelto a ritirarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento