menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Natale "magro" per gli umbri, complice la crisi e la pressione fiscale

Sarà un Natale all'insegna dell'austerity quello che vivranno gli umbri e il resto d'Italia. A dirlo il monitoraggio effettuato da Codacons che ha previsto una spesa totale durante le festività pari a 57 milioni di euro

È arrivato anche quest’anno, puntuale come sempre, il monitoraggio di  Codacons sulle previsioni di spesa degli italiani durante le feste di Natale. Brutte notizie per le famiglie umbre che quest’anno vivranno una Natività all’insegna dell’austerity.

Secondo infatti l’associazione saranno spesi durante le festività solo 157 milioni, registrando così un calo dei consumi generali pari all’8% rispetto allo scorso anno (contro una media nazionale del -7,5%). A farla da padroni la crisi economica, la pressione fiscale sempre più elevata e la costante perdita d’acquisto delle famiglie.

Nonostante quei 157 milioni di euro per addobbi, regali, alimentari, ristorazione, viaggi, spese per la cura della persona, gli umbri faranno acquisti improntati sulla prudenza e dediti al risparmio. Si cercherà infatti di tagliare su abbigliamento e calzature, viaggi, ristorazione, arredo per la casa. Non mancheranno comunque i regali per i più piccoli da sempre protagonisti indiscussi del Natale e le tavole imbandite, tanto care alla tradione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento