menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

INVIATO CITTADINO Il muro di Porta San Girolamo stava per crollare, il Comune corre ai ripari

La parte terminale di via Tancredi Ripa di Meana, in aderenza alla Porta San Girolamo, è transennata per qualche decina di metri: in corrispondenza del tratto di muro da consolidare

Quel muro in dissesto (e PerugiaToday lo aveva segnalato con preoccupazione) è in predicato di caduta. Il Comune ci crede e predispone i rimedi. La parte terminale di via Tancredi Ripa di Meana, in aderenza alla Porta San Girolamo, è transennata per qualche decina di metri: in corrispondenza del tratto di muro da consolidare.

Il muro pericolante è quello compreso tra la stessa via Ripa di Meana e il tratto a salire sulla destra di via Bonfigli. Lì, piccoli appezzamenti di terreno (ex orti e giardini) sono delimitati da un muro tirato su alla bell’e meglio. Tanto che la parte più alta è da tempo crollata, sia sul lato strada che all’interno.

Ma evidentemente c’erano competenze, obblighi e attribuzioni da stabilire. Tanto che, dopo anni di incertezza, il Comune è dovuto intervenire per questioni di necessità e urgenza. Quel muro è, praticamente, senza fondazioni. Addirittura s’intravvede una “chiòcna”, ossia uno sfogo d’acqua senza tubazioni che sbocca in via Ripa di Meana. E l’acqua, si sa, trascina terra e materiali di sostegno. Sic stantibus rebus, era prevedibile un crollo, con riversamento di materiale lapideo nelle due strade afferenti al muro. Diversi sassi erano infatti rotolati sulla scarpata e, da lì, sulla carreggiata, prima del semaforo.

Ora la parte che guarda via Ripa di Meana, in aderenza al muro, è stata spianata: lo scopo è quello di creare un contrafforte, un sostegno, una barriera che contrasti lo scivolamento. A parere di un esperto, sarebbe necessario un consolidamento effettuato con barriera in cemento armato, che garantirebbe una sicurezza maggiore di un puro e semplice rinforzo. Andranno al risparmio o faranno i lavori a regola d’arte per mettere stabilmente in sicurezza? Sta di fatto che hanno messo mano al lavoro. E non è poco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento