Tragedia durante la battuta di caccia al cinghiale: infarto killer per un perugino 64enne

Il fatto è avvenuto in un bosco nel comune di Umbertide. L'uomo aveva raggiunto il posto di caccia insieme alla sua squadra. Inutili i soccorsi prestati dai sanitari del 118: è morto sul colpo

Si è sentito male durante una battuta di caccia al cinghiale che era appena iniziata. Un malore e poi la caduta in un fosso all'interno di un bosco a Umbertide. A quel punto i compagni di squadra hanno chiamato immediatamente il 118 per prestare i primi soccorsi all'amico ma per i sanitari non c'è stato nulla da fare.

Un infarto killer lo ha praticamente ucciso sul colpo. La vittima è un 64enne di Perugia, residente a Ponte San Giovanni. E' stato necessario l'intervento anche dei Vigili del Fuoco per recuperare il corpo adagiato in un fosso.. Sul posto anche i carabinieri di Umbertide che hanno ascoltato i cacciatori per ricostruire con certezze l'accaduto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo e freddo, prima nevicata dell'inverno 2019: il bollettino e le aree che saranno imbiancate

  • Inchiesta anti-ndrangheta a Perugia, tutti i nomi degli arrestati e fermati in Calabria e in Umbria

  • Aereo guasto atterra e si schianta, morti e feriti: la super esercitazione all'Aeroporto di Perugia

  • Si perde nella palude per inseguire un animale, cane salvato dai vigili del fuoco

  • Lungo la Pievaiola scontro tra tre auto all'ora di cena: mezzi distrutti, feriti

  • L'Albero sull'acqua supera quota 8mila. E anche Forbes ne parla

Torna su
PerugiaToday è in caricamento