menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Comune non paga gli "extra" alla Municipale, Ugl: "Chiediamo incontro con Boccali"

E' dan ben dieci mesi che il Comune di Perugia non paga gli extra agli agenti della Polizia Municipale, impegnati nelle ronde notturne per salvaguardare la sicurezza della città. A intervenire in merito l'Ugl che chiede un immediato incontro con il Sindaco

Sembra proprio che la sicurezza cittadina rischi di essere messa a repentaglio. È infatti da ben 10 mesi che agli agenti della polizia municipale di Perugia non vengono pagati gli straordinari per le ronde notturne e non solo. A riferirlo una nota dell’Ugl Umbria che ha, inoltre, chiesto un immediato incontro con il sindaco Wladimiro Boccali.

L’aria che tira infatti in Comune non è certo delle migliori e sembra che stia oltretutto degenerando. Il malcontento generale potrebbe infatti incidere sulla sicurezza della città, bloccando i controlli notturno di supporto a Carabinieri, Polizia e Guardia di Finanza. Il pagamento doveva infatti essere corrisposto in busta paga ogni 4 mesi ma tutte le scadenze, come spiega il sindacato, “sono saltate puntualmente così come ci hanno riportato i nostri iscritti e simpatizzanti tra gli oltre 140 agenti della municipale del Comune di Perugia”.

Nell’incontro l’Ugl ha intenzione di chiedere spiegazioni anche sulle mancate manutenzioni al parco macchine che non è sufficiente ai ruoli anche di "fermo" e "arresti" che spesso sono eseguiti dalla Municipale. “Non è infatti possibile – dichiara alla fine il sindacato - il trasporto dei criminali e si è costretti spesso a chiedere l'intervento delle forze dell'ordine tradizionali contraddicendo il Patto, che prevede che la Polizia Municipale sia di supporto a Carabinieri e Polizia cercando di sgravarli da compiti minori per un controllo del territorio più capillare”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento