rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Cronaca

Disturbo della quiete, degrado urbano e cibo ai piccioni: 80 multe della Polizia locale di Perugia

Di notte sono previste una pattuglia per gli incidenti e un’altra, a volte in abiti civili, per tutti i controlli relativi alla materia del commercio e agli abusi in materia di alcol

Ottanta violazioni accertate relative ad episodi di degrado urbano da parte della Polizia locale di Perugia. La V commissione consiliare permanente Controllo e Garanzia, presieduta dalla consigliera Emanuela Mori ha ascoltato in audizione Nicoletta Vitali, vice comandante della polizia locale e dirigente dell’Unità operativa territoriale, e Luca Merli, assessore alla sicurezza.

Il bilancio dell'attività riporta 4 violazioni per occupazione abusiva di suolo pubblico da parte di titolari di pubblici esercizi e mostra mercato (hanno occupato abusivamente suolo pubblico); 5 violazioni a carico di soggetti intenti a soddisfare, su spazi e aree pubbliche, bisogni corporali al di fuori dei luoghi a ciò destinati dal Comune; 11 violazioni a carico di proprietari di immobili che non hanno provveduto a tenere le aree intorno ai propri fabbricati in perfetto ordine e pulizia; 20 violazioni a carico di proprietari di terreni incolti, all’interno o a margine di zone urbanizzate, che hanno omesso di mantenerli liberi da vegetazione spontanea; 4 violazioni a carico di soggetti che hanno acceso fuochi a una distanza minore di 100 metri dalle abitazioni; 1 violazione a carico di un soggetto che ha omesso di chiudere con idonei ripari un pozzo di sua proprietà, al fine di evitare pericoli per la pubblica incolumità; 11 violazioni a carico di soggetti che hanno utilizzato mezzi meccanici di lavorazione rumorosi al di fuori degli orari consentiti; 18 violazioni a carico di titolari di pubblici esercizi e proprietari o locatari di abitazioni private che non hanno impedito che la musica prodotta all’interno del proprio locale o il rumore prodotto all’interno della propria abitazione recasse disturbo al vicinato; 1 violazione a carico di un soggetto detentore di un cane che, in luoghi pubblici o aperti al pubblico, ha condotto lo stesso senza guinzaglio; 1 violazione a carico di un soggetto che presso un immobile di sua proprietà non ha impedito che le esalazioni odorigene dovute alla presenza di numerosi piccioni arrecassero disturbo al vicinato; 3 violazioni a carico di soggetti che hanno alimentato colombi che vivono allo stato libero; 1 violazioni a carico di un soggetto che ha parcheggiato il proprio veicolo all’interno di un’area verde.

Di notte sono previste una pattuglia per gli incidenti e un’altra, a volte in abiti civili, per tutti i controlli relativi alla materia del commercio e agli abusi in materia di alcol. Nel 2021, inoltre, si sono aggiunti i riscontri del rispetto delle normative anti Covid, attraverso i controlli congiunti con la Questura sotto il monitoraggio della Prefettura.

L’attività volta a garantire il rispetto del regolamento di polizia urbana, ad ogni modo, presenta numeri che non si discostano troppo dalle statistiche annuali. Se i casi accertati di occupazione abusiva di suolo pubblico si sono ridotti, dipende dal fatto che la polizia locale ha agito d’anticipo e svolto un’opera di sensibilizzazione degli esercizi per prevenire il problema. Sono invece aumentati i casi di disturbo al vicinato per musica troppo alta.

L’assessore alla sicurezza Luca Merli ha precisato alcuni aspetti. L’attività della polizia locale – ha ricordato - ha lo scopo di reprimere le violazioni di numerose normative. Essa svolge, però, anche un’attenta funzione di prevenzione rispetto a diverse tipologie di violazione. La specifica attività oggetto dell’esame della commissione si incardina in un complesso di competenze ben più ampie. In particolare, è ancora in essere il protocollo in base a cui infortunistica stradale e incidenti competono alla polizia locale, che rileva circa 1.500 sinistri l’anno. Il resoconto in esame, inoltre, riguarda il 2021, anno in cui l’impegno della polizia locale è stato chiesto anche nei servizi anti Covid. Merli ha infine ringraziato gli agenti per la professionalità e la disponibilità che hanno saputo dimostrare in tutte le circostanze.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disturbo della quiete, degrado urbano e cibo ai piccioni: 80 multe della Polizia locale di Perugia

PerugiaToday è in caricamento