Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Assisi

Il movimento Economy of Francesco contro il gioco d'azzardo e gli appetiti dello Stato: lo "slot mob" di protesta

Simbolicamente sono stati scelti due bar: uno dei quali ha deciso di togliere le slot e l’altro non ha mai voluto installarle

Tenuto ad Assisi un partecipato “slot mob” di sensibilizzazione sul tema del gioco d’azzardo patologico. È stato indetto da Economy of Francesco (movimento voluto fortemente dal Papa), a livello nazionale, e anche l’Umbria ha risposto alla chiamata. Un’iniziativa che corrisponde a una di presa di coscienza collettiva. Ma si tratta anche di una modalità di esercitare cittadinanza attiva e democrazia economica. Simbolicamente sono stati scelti due bar: uno dei quali ha deciso di togliere le slot e l’altro non ha mai voluto installarle. Ecco il comunicato nazionale: https://francescoeconomy.org/it/perche-lo-slotmob-del-10-luglio- 2021/

All’incontro, organizzato da ragazzi e giovani, sono intervenuti anche la sindaca di Assisi Stefania Proietti e il dottore Luciano Bondi, responsabile del servizio che si occupa della dipendenza da gioco d’azzardo patologico per la USL UMBRIA 1 di Perugia e Assisi. Assisi come luogo ideale per ribadire la necessità di tenere comportamenti socialmente maturi.
Ricordando anche che “La vera dipendenza patologica è quella delle casse dello Stato verso le entrate gestite dall’industria dell’azzardo, strutturalmente interessata alla ricerca del profitto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il movimento Economy of Francesco contro il gioco d'azzardo e gli appetiti dello Stato: lo "slot mob" di protesta

PerugiaToday è in caricamento