rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Cronaca

Estate 2022, ultimo fine settimana con tanta folla e turisti ma zero irregolarità: aree verdi e centro storico "promesse"

Movida e aree verdi: sono le due realtà umbre maggiormente passate al setaccio dalle forze dell'ordine nell'ultimo settimana per garantire legalità e divertimento sano. La task-force - formata da tutte le forze dell'ordine del territorio - hanno vigilato sulle principali vie del centro (Perugia e povincia) e le piazze, luoghi particolarmente interessati dagli assembramenti notturni soprattutto in questi weekend estivi dove, si è registrato un considerevole afflusso di turisti e visitatori, sia dall’Italia che dall’estero. Il controllo degli operatori ha riguardato anche gli esercizi pubblici, al fine di verificare il rispetto della normativa in materia di somministrazione di bevande alcoliche e il divieto di vendita ai minori, oltre a quella relativa ai limiti di emissione sonora dopo una determinata ora. Tredici i locali controllati e nessuna irregolarità riscontrata. 

L’attività di monitoraggio, fortemente voluta dal Questore di Perugia, ha interessato anche le principali aree verdi della città: Parco Chico Mendez, Parco di Santa Sabina, Giardini del Frontone, Parco della Pescaia, Giardino del Pincetto, in questi ultimi giorni nuovamente prese d’assalto dai cittadini e dai turisti che hanno deciso di far visita alla città approfittando del tempo favorevole. Nessuna particolare criticità è stata rilevata. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estate 2022, ultimo fine settimana con tanta folla e turisti ma zero irregolarità: aree verdi e centro storico "promesse"

PerugiaToday è in caricamento