Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Umbria, tragedia in volo: precipita con l'aereo acrobatico, morto il noto chirurgo romano Flavio Saccomanno

E' precipitato con il suo velivolo Zlin 50 acrobatico monomotore e monoposto, nei pressi dell'aviosuperficie di Castel Viscardo, in zona Orvieto. Disposte la perizia tecnica sull'aereo e l'autopsia

Disposte la perizia tecnica sull'aereo e l'autopsia per chiarire i contorni della tragedia all'aviosuperficie di Castel Viscardo, in zona Orvieto. Flavio Saccomanno, noto chirurgo estetico di Roma, è morto sabato 30 marzo in seguito ad un incidente aereo. L'uomo, di 71 anni residente nella capitale e di origini brasiliane, è precipitato con il suo velivolo Zlin 50 acrobatico monomotore e monoposto.

A riportare la notizia è TerniToday. Flavio Saccomanno, secondo quanto si apprende, era decollato dall'aeroporto di Torre Alfina. L'aereo stava compiendo un'esercitazione acrobatica, quando è precipitato, in un campo a qualche centinaio di metri dall'aviosuperficie.

Sulla vicenda indagano i carabinieri del comando di Orvieto. Sul posto anche i vigili del fuoco per il recupero della salma. Flavio Saccomanno si dedicava alla sua passione nel tempo libero dalla sua professione.

Ritenuto uno tra i migliori chirurghi estetici di Roma, dopo essersi laureato a La Sapienza, ha intrapreso la carriera nella Capitale vantando tra i suoi clienti, anche alcuni vip. Inoltre partecipava come relatore alle più importanti manifestazioni nazionali e internazionali di settore. E' stato anche fondatore dell'Aicpe, l'associazione italiana di chirurgia plastica ed estetica di cui era anche presidente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Umbria, tragedia in volo: precipita con l'aereo acrobatico, morto il noto chirurgo romano Flavio Saccomanno

PerugiaToday è in caricamento