rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca

Si è spento il cav. Bruno Arcelli, fondatore dell'Incame e grande sportivo

Lo ricordano con affetto gli amici e i familiari a pochi giorni dalla sua scomparsa

Cavaliere del lavoro e grande appassionato di sport, si è spento lo scorso 2 novembre a Perugia il cav. Bruno Arcelli, fondatore dell'impresa INCAME.

Gli amici ne ricordano gli appassionati racconti di quando, da piccolo, era apprendista presso la bottega di un fabbro nel centro storico di Perugia dove era curioso di capire tutti i segreti del mestiere, o di quando nel suo tempo libero coltivava la naturale predisposizione al disegno ed alle attività meccaniche.

Altra grande passione di Bruno Arcelli è stata quella per lo sport: pieno di gioia di vivere, in passato ha sempre trovato il tempo per lo sport, in tutte le sue forme e rappresentazioni.
Dal Judo, per il quale è stato campione Italiano da giovanissimo, passando dal tennis al calcio, dove ancora oggi il Castel del Piano Calcio lo ricorda con affetto.
Nel Giugno del 2003 gli era stata conferita anche l’onorificenza di Cavaliere del Lavoro. 

La città di Perugia oggi saluta un uomo, imprenditore e sportivo che si è contraddistinto per l’onestà, la lealtà e tutti i buoni principi della vita.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si è spento il cav. Bruno Arcelli, fondatore dell'Incame e grande sportivo

PerugiaToday è in caricamento