Perugia perde il suo luminare, "Scompare una figura di altissimo prestigio della chirurgia"

La presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini e l’assessore regionale alla sanità, Antonio Bartolini, ricordano con affetto l’illustre chirurgo perugino scomparso questa mattina

“Con Ugo Mercati scompare una figura di altissimo prestigio della chirurgia umbra e nazionale”. La presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini e l’assessore regionale alla sanità, Antonio Bartolini, ricordano con affetto l’illustre chirurgo perugino scomparso questa mattina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“La sua opera di grande qualità professionale - hanno affermato Marini e Bartolini - sempre al servizio della sanità pubblica regionale, ha profondamente segnato la storia della medicina e della chirurgia di Perugia e dell’Umbria. Vogliamo esprimere innanzitutto il nostro profondo cordoglio, anche a nome di tutta l’Istituzione regionale, per la sua morte e manifestare affetto e vicinanza alla moglie ed ai figli. Nel manifestare questo profonda partecipazione al lutto che ha colpito la famiglia Mercati siamo certi di interpretare il sentimento di tutta la comunità perugina e umbra. Tutti i cittadini che ne hanno conosciuto direttamente il suo operato si sono infatti sentiti sempre assicurati e garantiti dalle sue capacità professionali e dal suo tratto di grande umanità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria all'1 aprile: tutti i casi per comune di residenza

  • Coronavirus, due persone in mezzo alla strada tirano calci alle auto: ma uno dei due finisce al "tappeto" (le foto)

  • Doveva restare in quarantena, ma un camionista ha continuato a lavorare: poi il malore, era positivo al coronavirus

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria al 3 aprile: tutti i dati per comune

  • Coronavirus, bollettino regionale Umbria 31 marzo: rallenta il contagio, aumenta invece il numero dei guariti

  • Coronavirus, il bollettino in Umbria 2 aprile. Altri segnali positivi: aumentano i guariti e 4mila fuori dall'isolamento, contagiati di nuovo in calo

Torna su
PerugiaToday è in caricamento