Tragedia in mare, la morte dei sub umbri resta un mistero: servono altri esami

La Procura di Grosseto ha ammesso che non ci sono certezze, né indagati né ipotesi sulle cause della morte di Fabio, Enrico e Gianluca. Il racconto dell'unico testimone della tragedia

Le bombole e le strumentazioni per ricaricarle saranno esaminate da esperti nominati dalla Procura di Grossetto il prossimo 13 agosto. La morte dei tre sub umbri è ancora un mistero e sono necessari altri esami, oltre l'autopsia, per cercare di capire cosa sia successo il 10 agosto nelle profondità del Tirreno all'altezza degli isolotti Le Formiche. Il procuratore  Francesco Verusio ha ammesso che non ci sono ancora certezze, non ci sono indagati, ne' ipotesi di reato. "Per avere un quadro più chiaro della situazione ci vorrà ancora qualche giorno. Non trascuriamo nessuna ipotesi".

Ma c'è un testimone che si è salvato nonostante un malore che aveva fatto temere il peggio: si tratta di Marco Barbacci. "Dopo dieci minuti dall'immersione Giaimo ha segnalato di avere un problema fisico e il suo gruppo ha così  cominciato una risalita di emergenza, più veloce del normale ma sempre in assoluta sicurezza. Ho tentato di rianimare Fabio ma non c'è stato niente da fare". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Barbacci è istruttore e presidente del club Thalassa di Perugia che aveva organizzato l'uscita alle Formiche di Grosseto che doveva essere una passeggiata, una semplice uscita senza rischi: "Fabio, Gianluca ed Enrico erano dei sub esperti. Avevano fatto molte immersioni. E quella di ieri doveva essere solo un'uscita ricreativa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aste giudiziarie, l'occasione per "rifarsi" l'auto: dall'audi Q2 praticamente nuova alla Mercedes a 50 euro

  • Covid19, parte l'indagine sierologica a Perugia: Istat seleziona cittadini, occhio al numero telefonico

  • Perugia, incendio alla Biondi recuperi: vigili del fuoco in azione, nube nera in cielo

  • Coronavirus, la Usl Umbria 2: "Quattro nuovi casi di positività", tamponi ai familiari

  • La Usl Umbria 1 vende 24 auto, come fare un'offerta per partecipare all'asta

  • Scontro tra auto a Umbertide: morte due persone, un'altra è rimasta ferita

Torna su
PerugiaToday è in caricamento