menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Accusa un malore e chiama i soccorsi, muore lo 'Sceicco della Roma'

Adnan Adel Aref Qaddumi Al Shtewi viveva nel capoluogo umbro con la moglie Maria Grazia, impiegata del comune e i due figli, un maschio e una femmina

E' morto Adnan Adel Aref Qaddumi Al Shtewi. L'uomo era divenuto celebre dopo essere stato risoprannomito lo 'sceicco della Roma'. Qualche tempo fa aveva, infatti, firmato un preliminare con Pallotta per l'acquisizione di un pacchetto di quote della squadra di calcio giallorossa.

Da tempo viveva nel capoluogo umbro con la moglie Maria Grazia, impiegata del comune e i due figli, un maschio e una femmina. A portaselo via una morta improvvisa, sopraggiunta nel tardo pomeriggio di ieri mentre stava guidando la sua automobile. È stato proprio Al Qaddumi a chiamare i soccorsi, ma per lui non c'è stato niente da fare. I medici una volta arrivati sul posto non hanno potuto far altro che costatarne il decesso.

Era un personaggio molto amato in città, soprattutto per la sua discrezione. Dopo l'annuncio dell'acquisizione delle quote della sqaudra calcistica in molti erano rimasti basiti, non immaginando mai che quell'uomo che viveva in una semplicissima casa a Cordigliano, minuscola frazione tra Montelaguardia e Ponte Pattoli, potesse essere in realtà uno sceicco. Un uomo, considerato mite e cordialissimo, che viveva tra Perugia e Roma. I funerali di Adnan Al Qaddumi, come riportatop dal Corriere dello Sport, si svolgeranno domani alle ore 16 a Ponte Pattoli, dove risiedeva.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento