menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rinviati i funerali di Luca Presciutti: disposta l'autopsia per far luce sulla morte dello chef perugino

Il rinvio delle esequie, inizialmente annunciate per lunedì 14 maggio, si è reso necessario per consentire gli accertamenti autoptici chiesti dalla famiglia

È stato rimandato a data di destinarsi il funerale di Luca Presciutti, lo chef perugino di 45 anni morto in un ospedale di Bangkok, in Thailandia, per le complicanze insorte in seguito a un incidente stradale.  Il rinvio delle esequie, inizialmente annunciate per lunedì 14 maggio, si è reso necessario per consentire gli accertamenti autoptici chiesti dalla famiglia per far luce sulle cause e sulle circostanze esatte del decesso.

Lo chef perugino Luca Presciutti, in coma dopo un incidente, era ricoverato all'ospedale di Bangkok dal 9 aprile. Luca si è spento nel pomeriggio di venerdì 4 maggio, all'ospedale della capitale thailandese. La famiglia, per il tramite dell'avvocato Valter Biscotti, aveva annunciato di mettere in atto "tutti gli accertamenti possibili per individuare eventuali profili di responsabilità. Luca aveva fatto un incidente con lo scooter. Due giorni dopo era finito in coma, da cui - purtroppo - non si è più risvegliato.  
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento