rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Cronaca

Morte di Samuele De Paoli, Sottani sceglie "l'approfondimento investigativo sulle modalità della morte"

La Procura generale prende il caso del giovane morto dopo un incontro con una trans

“Sembra meritevole un approfondimento investigativo sulle modalità della morte di Samuele De Paoli”. Poche righe che pesano come un macigno sull’indagine relativa alla morte del giovane calciatore dopo un incontro con una trans a Perugia.

Il procuratore generale Sergio Sottani ha avocato, cioè assunto la competenza, del procedimento relativo al decesso di Samuele De Paoli.

In una nota il procuratore generale ha tenuto a precisare di aver preso questa decisione dopo aver “avuto la comunicazione che il Gip del Tribunale di Perugia” di fissazione dell’udienza “per la trattazione e decisione sull’opposizione, presentata da due difensori per conto degli eredi di Samuele De Paoli, avverso la richiesta di archiviazione formulata dalla Procura della Repubblica di Perugia, nei confronti di un indagato per il delitto di omicidio preterintenzionale”.

La Procura di Perugia sostiene l’archiviazione, anche in forza di una consulenza tecnica, in quanto “pur essendo stato il comportamento del Pinheiro la causa del decesso di De Paoli Samuele lo stesso va inquadrato in una reazione all’aggressione altrui in corso; reazione consistita, per quanto anche risultante in atti, nell’apprensione del collo del contendente con una mano, senza l’esplicazione di un’energia idonea, anche in mera potenza, a determinare o dimostrare una volontà di soffocamento”. Cioè l’azione di stringere una mano al collo della vittima, non configura la volontà di strangolare, né la brevità della pressione avrebbe potuto causare il decesso.

Il procuratore generale Sottani “con provvedimento del 4 novembre ... ha disposto l’avocazione delle indagini e contestualmente revocato la richiesta di archiviazione formulata dalla Procura della Repubblica, in quanto, allo stato e salvo successivi ulteriori accertamenti, sembra meritevole un approfondimento investigativo sulle modalità della morte di Samuele De Paoli”.

L’avocazione è stata trasmessa al giudice per le indagini preliminari, anche se ad oggi la “Procura Generale non è ancora a conoscenza del provvedimento del Gip di revoca dell’udienza né, tanto meno, in possesso del fascicolo del procedimento”.

Una volta ricevuto il fascicolo il procuratore Sottani “potrà compiutamente svolgere le attività investigative ritenute utili ai fini delle sue determinazioni”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte di Samuele De Paoli, Sottani sceglie "l'approfondimento investigativo sulle modalità della morte"

PerugiaToday è in caricamento