menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morso di vipera, niente panico: l'esperto spiega cosa fare

Le vipere, unici serpenti velenosi in Italia, con l’arrivo della primavera, in concomitanza con la stagione degli amori, escono dal letargo. Per questo è molto più facile incontrarle. A spiegare come comportarsi nel caso in cui ci si dovesse imbattere in questi rettili è Carlo Guidi, direttore del Rettilario di Perugia, uno dei più importanti d’Europa che si trova sulla collina del Monte Pulito all’interno di una torre di oltre 1.000 metri quadrati che si erge all’ingresso del parco naturale Città della Domenica. 


In caso di morso di vipera accertato – ha spiegato – c’è tutto il tempo necessario per andare al pronto soccorso, ma è bene farlo il prima possibile. La quantità di veleno che l’animale inocula, infatti, non è così pericolosa e in ospedale verrà comunque valutata attraverso l’analisi del sangue per poi approntare le cure del caso. L’uso del siero deve essere l’ultima spiaggia in quanto a volte è più pericoloso del veleno stesso e può portare a shock anafilattico”. Da sfatare i luoghi comuni come l’incisione dell’area colpita del morso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento