Monteluce, ex ospedale: riqualificazione affidata a Cme

Giannelli, direttore provinciale della Cna commenta l'aggiudicazione definitiva dei lavori di riqualificazione dell'ospedale di Monteluce nella città di Perugia

Roberto Giannangeli

Roberto Giannangeli, direttore provinciale della Cna di Perugia, commenta l’aggiudicazione in via definitiva dei lavori di riqualificazione dell’ex ospedale di Monteluce al Cme, consorzio costituito a Modena nel 1979 da 11 imprese artigiane e diventato nel tempo uno dei principali soggetti operanti nel territorio nazionale, con oltre 200 soci e circa 100 milioni di euro annui di fatturato: "L’affidamento dei lavori di Monteluce al consorzio artigiano Cme rappresenta una svolta epocale per la piccola impresa umbra".

Negli ultimi mesi il Cme è arrivato in Umbria dopo aver definito uno stretto rapporto di collaborazione con la Cna di Perugia.

"Ad oggi sono sei le imprese umbre che hanno aderito al Cme sotto il coordinamento dell’imprenditore Mario Riccioni – afferma Giannangeli - ma già si sta lavorando per l’ampliamento della base associativa. Per tutte le imprese umbre coinvolte, la realizzazione dell’opera rappresenterà un’importante opportunità di lavoro”.

Dalle prime ipotesi, suffragate dalle dichiarazioni rese ieri da Luca Panizzi, fund manager di Bnp Paribas, il gruppo gestore dell’operazione Monteluce, sembra che la grande maggioranza dei lavori e delle forniture verranno eseguite e/o garantite dalle imprese locali, con notevoli ricadute positive nel territorio anche in termini occupazionali. Nel cantiere, che prenderà il via nei primi mesi del 2012, lavoreranno per i prossimi due anni almeno 100 persone al giorno.

“Già da alcuni anni - prosegue Roberto Giannangeli - eravamo impegnati nella costruzione di reti e aggregazioni tra imprese per riuscire a creare le condizioni necessarie affinché i piccoli imprenditori locali potessero aumentare la propria capacità competitiva in un mercato sempre più concorrenziale. Perciò, con particolare riferimento al settore delle costruzioni, a partire dal 2007 la Cna ha cercato di promuovere una nuova cultura di cooperazione ed integrazione tra le piccole imprese, ottenendo negli ultimi quattro anni importanti risultati. Tra questi è senz’altro da considerare la costituzione del Consystem, un consorzio stabile di cui fanno attualmente parte 22 imprese locali e che in questi quattro anni si è attestato come una delle realtà imprenditoriali più specializzate negli appalti pubblici, realizzando importanti opere in ambito regionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da qui – conclude il direttore della Cna - è nata la nostra alleanza con il Cme. L’affidamento dei lavori di Monteluce proprio a questo consorzio ha una valenza inestimabile, perché rappresenta un ulteriore passo verso lo sviluppo della cultura imprenditoriale della piccola impresa umbra”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso pubblico, 2133 assunzioni a tempo pieno e indeterminato: il bando

  • Concorso per l'assunzione di 2133 funzionari della pubblica amministrazione: il bando

  • Umbria, tragedia a Terni: trovati morti a 15 e 16 anni, indagini in corso

  • Umbria, adolescenti trovati morti: uomo in carcere. Il cocktail micidiale di sciroppo e psicofarmaci

  • Umbria, Flavio e Gianluca morti dopo un mix di droghe: parlano i genitori

  • Omicidio Polizzi, la Cassazione scrive la parola fine: i Menenti tornano in carcere, Riccardo per sempre

Torna su
PerugiaToday è in caricamento