menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

INVIATO CITTADINO Hanno ripulito le strade di Monteluce, migranti cacciati dal quartiere

La gente di Monteluce dice che quei due educati ed onestissimi questuanti siano stati cacciati: da chi non si sa. Ma è un fatto che da un paio di giorni non si vedono più. La buona educazione non paga

Un messaggio di civiltà e umana disponibilità. Che va dritto al cuore. Lo lanciano, a Monteluce, lungo via Brunamonti, due persone di colore (un uomo e un ragazzo, forse padre e figlio) attraverso una serie di manifestini appoggiati vicino a un bicchiere o a un recipiente di plastica dove far confluire le offerte.

Dice il testo, scritto da qualcuno con computer: “Gentili signori/signore, desidero integrarmi onestamente nella vostra città senza chiedere l’elemosina. Da oggi terrò pulite le vostre strade chiedendovi giusto un contributo di 80 cent per il mio lavoro (come se mi offriate un caffè!)”. Prosegue: “Buste, scope, palette e altro materiale per la pulizia sono ben accetti! A volte, anche un sorriso! Quello è gratis. Grazie!”.

I due lavorano a testa bassa, spazzano e raccolgono sporcizie che poi conferiscono ai contenitori. Hanno perfino strappato tutte le erbacce che crescono negli  interstizi della pavimentazione in porfido del marciapiedi. Un esempio di come si possa chiedere con garbo, manifestando spirito di servizio. Eppure questo dava fastidio a qualcuno. Era un esempio di correttezza, tra tanti accattoni molesti ai carrelli del supermercato o in corso Vannucci, dove petulanti pitocchi inseguono e disturbano senza che nessuno batta ciglio. La gente di Monteluce dice che quei due educati ed onestissimi questuanti siano stati cacciati: da chi non si sa. Ma è un fatto che da un paio di giorni non si vedono più. La buona educazione non paga.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento