Monteluce, furti in appartamento: fermate due ragazze minorenni rom

Da settimane avevano terrorizzato il quartiere con l'abilità a scassinare portoni. Scoperte due nomadi armate di cacciavite, lastre e anche chiavi inglese

Erano diventate l'incubo di Monteluce dopo una serie di furti in abitazione dove erano in grado di aprire qualsiasi serratura dei portoni principali. Protagoniste due minorenni rom arrestate nella giornata del 25 gennaio dalle Volanti della Questura dopo aver provato l'ennesimo colpo in via Maitani. La segnalazione è stata fatta da un cittadino agli agenti della Polizia. Rintracciate nel primo pomeriggio di ieri le due giovani autrici di alcuni furti in

Le Volanti hanno intercettato le due minori vicino alla farmacia di Via Eugubina che hanno consegnato due grossi cacciavite, che tenevano nascosto abilmente sotto i vestiti. Poi però dalle borse sono usciti fuori anche tutti gli attrezzi del perfetto scassinatore di abitazioni: due lastre in plastica - per far scattare le serrature dei portoni - ed un terzo cacciavite ed una chiave inglese.

La Polizia Scientifica ha accertato, dai riscontri AFIS, numerosi precedenti dattiloscopici e di polizia, in particolare per furto in abitazione, con numerosi alias, tanto da ritenere incerta sia la nazionalità che l’età.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La famiglia denuncia la scomparsa, i Vigili del fuoco cercano un giovane tra Collestrada e Ponte San Giovanni

  • Umbria, dramma in casa: uccide moglie e figlia e poi si toglie la vita

  • Incubo finito, ritrovato a notte fonda il minore scomparso

  • Maltempo, il Comune di Perugia tiene chiuse scuole e Università: ordinanza del sindaco

  • Maltempo, la Protezione Civile: chiuse strade e allarme per fiumi. "Ecco quando e dove si verificherà il picco della piena del Tevere"

  • Lo riconosce e lo accompagna dai carabinieri, ritrovato il giornalista Giovanni Camirri

Torna su
PerugiaToday è in caricamento