menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Montelaguardia, un altro spacciatore finisce nella rete della polizia: arrestato

Si tratta di un tunisino già noto alle forze dell'ordine, arrestato lo scorso fine settimana dalla squadra mobile di Perugia. Uno spaccio al dettaglio che nel corso del tempo gli aveva garantito un fruttuoso giro di acquirenti

Montelaguardia, ma anche parco Sant'Anna.Si muoveva entro questo perimetro, forte di un numeroso giro di clienti con problemi di tossicodipendenza che si rivolgevano a lui per le dosi di eroina e cocaina. Si tratta di un tunisino già noto alle forze dell'ordine, arrestato lo scorso fine settimana dalla squadra mobile di Perugia. Uno spaccio al dettaglio che nel corso del tempo gli aveva garantito un fruttuoso giro di acquirenti.

C'è chi avrebbe iniziato ad acquistare droga da lui fin da maggio chi - invcece - dietro compenso di 40 euro a dose - avrebbe comprato eroina anche una o due volte a settimana. Grazie al sequestro delle singole dosi in possesso dei clienti effettuate dai poliziotti, e dall'analisi dei tabulati telefonici, le indagini hanno portato a ricostruire l'attività di spaccio di sostanze stupefacenti ,che portava avanti sia nella sua abitazione dove riceveva i clienti, sia nelle immediate vicinanze. 

L'indagato, raggiunto dalla misura della custodia cautelare in carcere, alla presenza del suo legale - l'avvocato Daniele Federici - si è avvalso della facoltà di non rispondere nel corso dell'interrogatorio. Nell'ordinanza di custodia cauletare, scrive il giudice: "La pericolosità dell'indagato rende necessaria l'applicazione della misura cautelare in carcere, l'unica in grado di interrompere i rapporti con i fornitori dell'indagato e con gli acquirenti". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Come ti frego il pacco lasciato dal corriere… se non sei svelto a ritirarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento