Montefalco, è aggrappato alla vita il piccolo Alessio nato prematuro dopo incendio

Migliorano le condizioni del bimbo fatto nascere dopo solo 29 settimane di gestazione, a causa delle grave ustioni riportate dalla mamma causate da una fiammata anomala sprigionata dal fornello della cucina

"In leggero ma costante miglioramento": è questo l'ultimo bollettino medico per il piccolo bimbo prematuro fatto nascere a Foligno dopo neanche 29 settimane di gestazione. Un parto straordinario dopo che la mamma del piccolo era rimasta gravemente ustionata da una fiammata di un fornello a gas della sua cucina a Montefalco. Un incidente che ha coinvolto gravemente anche il suocero e il marito della donna. Il bimbo respira grazie ai macchinari dell'incubatrice ma sta dando segnali importanti: si aggrappa con le sue manine minuscole a questa vita che parte già per lui in salita.  

A riferire delle condizioni del piccolo - attraverso l'ufficio stampa dell'Azienda ospedaliera - è la dottoressa Cristiana Germini, che lo segue praticamente dall'arrivo nella struttura perugina dopo il parto al nosocomio di Foligno. "Occorre essere prudenti per diversi motivi - ha detto il medico -, ma contiamo in giornata di poter fare il punto della situazione alla luce degli altri elementi che stiamo acquisendo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

MONTEFALCO, TRE PERSONE GRAVISSIME DOPO ESSERE STATE AVVOLTE DALLE FIAMME

Vicino al piccolo ci sono i nonni materni - i genitori sono stati trasferiti al centro grandi ustionati - che hanno spiegato ai medici che il nome scelto prima della tragedia era quello di Alessio. Tutti pregano a questo punto che quel nome lo accompagni per una lunga vita aiutato da quel papà e mamma che come lui stanno lottando contro il fantasma della morte. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso pubblico, 2133 assunzioni a tempo pieno e indeterminato: il bando

  • Aste giudiziarie, l'occasione per "rifarsi" l'auto: dall'audi Q2 praticamente nuova alla Mercedes a 50 euro

  • Covid19, parte l'indagine sierologica a Perugia: Istat seleziona cittadini, occhio al numero telefonico

  • Coronavirus, la Usl Umbria 2: "Quattro nuovi casi di positività", tamponi ai familiari

  • La Usl Umbria 1 vende 24 auto, come fare un'offerta per partecipare all'asta

  • Scontro tra auto a Umbertide: morte due persone, un'altra è rimasta ferita

Torna su
PerugiaToday è in caricamento