rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Cronaca

Molestie sessuali e violenze fisiche sulla dipendente, anziano sotto processo

L'uomo accusato di aver cagionato alla donna "una malattia nella mente con conseguente incapacità di occupazioni per 90 giorni"

Un uomo di 79 anni, difeso dall’avvocato Fabio Antonioli, è accusato di violenza sessuale, stalking e lesioni nei confronti della donna che lavorava in un'attività commerciale del figlio dell'imputato.

L’uomo, secondo la Procura di Perugia, avrebbe “con più azioni esecutive di un medesimo disegno criminoso”, abusato della “relazione di prestazione d’opera che legava” la donna a lui, “posto in essere condotte reiterate consistite in minacce, vessazioni e molestie soprattutto di carattere sessuale (come ripetute avance, continui palpeggiamenti, esibizione delle proprie parti intime)” sino a produrre nella badante un “perdurante stato di ansia” e timore per la propria incolumità fisica.

L’imputato è anche accusato, infatti, di lesioni. Secondo la Procura avrebbe “cagionato lesioni personali dalle quali sono derivate sia una malattia nel corpo, consistita in abrasioni a spalla destra e polso destro, ecchimosi braccio destro, che una malattia nella mente con conseguente incapacità di occupazioni per 90 giorni”.

I fatti sono avvenuti a Perugia nel 2010, ma il processo è ancora fermo davanti al II Collegio del Tribunale penale perugino a causa di continui cambi nella composizione del collegio giudicante e rinvii per impedimenti e altre questioni.

La donna si è costituita parte civile tramite l’avvocato Francesco Loreti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Molestie sessuali e violenze fisiche sulla dipendente, anziano sotto processo

PerugiaToday è in caricamento