Molestie via Whatsapp alla ex fidanzata, multato lo spasimante abbandonato

Trecento euro per i continui messaggi inviati tramite la messaggistica internet

L’amore finisce e si trasforma in disinteresse, oppure ossessione. Ed è questo che ha portato alla condanna di un uomo per le continue molestie telefoniche alla ex.

L’uomo, difeso dall’avvocato Barbara Romoli, è stato condannato a pagare un’ammenda di 300 euro per aver importunato la ex tramite Whatsapp. Secondo l’accusa l’avrebbe tempestata di messaggi, scritti e audio, dopo la fine della relazione. Messaggi “inequivoci e continui” che avrebbero reso impossibile la vita della ex.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dalle schermate del telefonino allegate alla denuncia, secondo il giudice, è emersa la responsabilità dell’imputato e la conseguente condanna a 300 euro di ammenda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: centri commerciali e negozi chiusi la domenica. Tutti i provvedimenti

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 22 ottobre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento