Cronaca

Cambiare il minimetrò: da "brucomela" a percorso pedonale e culturale, il confronto con New York

La riconversione del Minimetrò? Negli Usa c'è la High Line, ecco com'è

A pochi minuti dall’uscita del secondo servizio sulla “riconversione” del Minimetro (così come ipotizzata da Monella) fioccano spunti e contatti privati e sui social. Posizioni a sostegno dell’idea che, per il momento, resta tale, ma non è priva d’interesse. 

Cambiare il minimetrò: la riconversione del "brucomela" miete consensi

Riprendendo il discorso, il lettore Franco Giampaoli, ci invia un link che fornisce corpo e concretezza all’informazione suggerita. Esiste, ed è attivo, negli Usa, un esempio simile a quello prospettato da Monella: si chiama High Line,  conta molti “Friend” (amici, sostenitori) ed è perfettamente funzionante. 

Cambiare il minimetrò: da costoso "brucomela" a percorso pedonale con fiere, bistrot e concertini (nelle stazioni)

In questa linea dismessa si svolgono mercati di fiori e piante, esposizioni d’arte, attività commerciali (una specie di “sbaracco permanente”, dice Giampaoli), food and drink e quant’altro. Vi si tengono, inoltre, eventi culturali, familiari, giovanili, spettacoli di varia natura. Supportati  anche  tramite appoggi, sostegni, donazioni, collaborazioni di vario genere. Il parco è sostenuto dagli “amici”, d’intesa col Dipartimento Parks & Recreation della città di New York. Insomma: tutt’altro che una stramberia o una fantasticheria da visionari.

Andate al link (https://www.thehighline.org/) e ve ne renderete conto. Per chi voglia vederne decine di immagini, si consiglia di digitare su Google “high line New York”. Vedere per credere. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cambiare il minimetrò: da "brucomela" a percorso pedonale e culturale, il confronto con New York

PerugiaToday è in caricamento