Cronaca

Minimetrò aperto anche di notte, c'è il primo sì "politico". Ma l'azienda: "Complicata ogni ipotesi di prolungamento serale". I conti dicono "no"

La proposta del Pd, Zuccherini, è ufficialmente passata in commissione. Presente un rappresentante dell'azienda che mette sul piatto la crisi da covid e le passate esperienze senza boom di utenti

La proposta di aprire il minimetrò anche di notte, non solo per gli eventi maggiori, del consigliere del Pd Zuccherini è tecnicamente passata in commissione - voto di astensione della maggioranza - ma di fatto è stata bocciata velatamente dal rappresentante della Minimetro Spa, Luca Patiti, che ha tirato fuori una serie di dati non confortanti e certamente problematici per il servizio notturno. Ma partiamo dalla proposta: l'idea di Zuccherini è quella di dare corso all'apertura notturna almeno "nei fine settimana primaverili ed estivi, così da agevolare l’ingresso dei cittadini e dei tanti turisti presso il centro storico, incentivando oltretutto il trasporto pubblico tramite la mobilità alternativa, anziché i mezzi privati". Una operazione finalizzata anche per una sorta di ripartenza dopo le gravi ondate pandemiche. Ma la proposta politica, legittima, cozza decisamente, secondo la Minimetrò spa, con i conti e con le esperienze passate.

Per gli eventi minori nei fine settimana del 2019, secondo il report dell'ingegnere presentato in commissione, i prolungamenti serali delle corse hanno riportano una media di circa 700 validazioni in più. Giudizio lapidario: "non particolarmente numerose". Tradotto: bel serviziO, anche utile, ma pochi utenti e quindi non sostenibile in fatto di costi e benefici. A peggiorare le cose ci si è messa anche la pandemia e gli effetti su turismo, ristorazione ed eventi annuallati: nel 2020 e 2021 si è registrata  una riduzione di validazioni nell’ordine del 60% che scende a circa il 50% nei primi mesi di questo anno. "Per l’azienda, in ogni caso, oggi a fronte di 4 mila validazioni al giorno rispetto alle 8mila del 2019, è complicato valutare ogni ipotesi di prolungamento serale": ha spiegato Patiti. Insomma tutto rimandato a tempi migliori e finalizzato soprattutto ai grandi eventi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minimetrò aperto anche di notte, c'è il primo sì "politico". Ma l'azienda: "Complicata ogni ipotesi di prolungamento serale". I conti dicono "no"

PerugiaToday è in caricamento