rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Cronaca

Minaccia la presidente della Regione Umbria su Facebook, scatta la perquisizione della Digos

L'uomo, secondo la Procura di Perugia, è responsabile di "violenza ad un corpo politico"

Il post su Facebook ha "frasi minacciose" e l'immagine di un vecchio articolo sull'assassinio di Piersanti Mattarella con il titolo "Ucciso il presidente della dc della Regione siciliana. E' il più grave delitto dopo il caso Moro". Per il procuratore Raffaele Cantone l'autore del post del 22 marzo è resposabile del reato di "violenza ad un corpo politico". Così nella mattinata di mercoledì 20 luglio è scattata la perquisizione della Digos di Perugia e di quella di Terni. 

I poliziotti hanno sequestrato il materiale informatico in possesso dell'uomo. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia la presidente della Regione Umbria su Facebook, scatta la perquisizione della Digos

PerugiaToday è in caricamento