rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca

L'avvocato della ex moglie gli pignora lo stipendio e lui minaccia il legale e i suoi figli: condannato

L'uomo ha telefonato più volte allo studio legale lasciando messaggi minatori: pena di 8 mesi e risarcimento al professionista

Perde la causa civile contro la ex moglie, si trova lo stipendio pignorato e decide di peggiorare la sua situazione chiamando l’avvocato della ex consorte e lo minaccia, estendendo l’avvertimento ai figli del legale. Finendo denunciato e condannato.

L’avvocato minacciato dopo una serie di telefonate in cui un albanese di 39 anni diceva di sapere dove poterlo trovare e “ci penso io a lui”, oppure lasciando messaggi alla segretaria “Tu preparati, io ormai ho staccato la testa, tu preparati, tu preparati…”, aveva preso carta e penna e denunciato tutto alle forze dell’ordine.

Le indagini avevano portato a quell’uomo che si era separato dalla moglie e con la quale aveva iniziato un procedimento giudiziario per la custodia della figlia. La donna era assistita dall’avvocato minacciato e aveva vinto. Passato il tempo e siccome l’uomo non pagava le spese di mantenimento e quelle processuali, aveva azionato gli strumenti giuridici, fino ad arrivare al pignoramento dello stipendio. Quando l’albanese si era trovato la mensilità bloccata aveva iniziato a minacciare.

Il giudice di pace Donatella Liguori, sul cui tavolo è arrivato il fascicolo, ha condannato l’albanese a 600 euro di multa e, nuovamente, alle spese processuali. Il legale minacciato, consigliere dell’Ordine degli avvocati di Perugia, era assistito dalla collega Saschia Soli e ha avuto un risarcimento di 1.500 euro. Chissà se per ottenerli dovrà fare una nuova azione esecutiva.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'avvocato della ex moglie gli pignora lo stipendio e lui minaccia il legale e i suoi figli: condannato

PerugiaToday è in caricamento