rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Cronaca

Gira con coltello da cucina e minaccia un passante dopo un litigio: processato

Non è la prima volta che l'imputato fa una cosa del genere. La Procura contesta all'uomo l'aggravante dell'uso dell'arma

Litiga con un passante, tira fuori il coltello e lo minaccia. Protagonista della vicenda un 64enne, difeso dall’avvocato Silvia Terradura, finito davanti al giudice con l’accusa di minacce e porto abusivo di oggetti atti a offendere.

Secondo la Procura di Perugia l’uomo, che già in passato aveva tenuto comportamenti simili, tanto da vedersi contestata la recidiva, avrebbe minacciato un giovane “con cui aveva avuto un alterco, brandendo verso di lui un coltello da cucina della lunghezza complessiva di 29 centimetri”.

L’accusa, domandandosi perché un uomo girasse per la città con un coltello ca cucina appresso, ha contestato anche una contravvenzione per il porto “senza giustificato motivo” fuori dall’abitazione e dalle relative pertinenze”, il coltello con 17 centimetri di lama (su una lunghezza totale di 29 centimetri).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gira con coltello da cucina e minaccia un passante dopo un litigio: processato

PerugiaToday è in caricamento