rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Cronaca

Gastrite e discopatia non sono patologie invalidanti collegate al servizio: bocciato ricorso del carabiniere

Il Tribunale amministrativo regionale dell'Umbria accetta la spiegazione della commissione medica militare: soggetto predisposto alla malattia

La gastrite cronica e la discopatia non sono malattie professionali dovute a servizi di pattuglia o di ordine pubblico, scorta a detenuti, e orari prolungati.

Un carabiniere ha presentato ricorso al Tribunale amministrativo regionale dell’Umbria, chiedendo l’annullamento degli atti con i quali il Ministero della Difesa ha respinto “il riconoscimento della causa di servizio e di equo indennizzo, con riferimento alle patologie invalidanti” riscontrate in sede di visita medica militare.

Nel ricorso il militare ritiene che “il lavoro svolto con servizi esterni in pattuglie (a piedi e su veicoli) e di traduzione di detenuti e di servizi di ordine pubblico, a volte con prolungato orario diurno e notturno, avrebbe comportato un notevole stress sul piano fisico, sia sulla colonna vertebrale sia sulla mucosa gastrica, che assurgerebbe quindi a fattore concausale e determinante nell’insorgenza delle patologie lamentate, che andrebbero pertanto riconosciute come dipendenti da causa di servizio, ai fini dei benefici di legge”.

Per i giudici amministrativi, però, il ricorso è infondato e va respinto perché la decisione della commissione medica militare non è affetta da “illogicità, irrazionalità, irragionevolezza manifeste”, laddove ha escluso “la dipendenza da causa di servizio delle patologie sofferte dal ricorrente sul rilievo che la gastrite cronica non può riconoscersi dipendente da fatti di servizio, in quanto trattasi di patologia che si manifesta in soggetti costituzionalmente predisposti per una specifica e particolare labilità dell’equilibrio neurovegetativo, con conseguente alterazione della secrezione gastrica”. Dello stesso avviso per quanto riguarda la discopatia “in quanto trattasi di forma morbosa derivante, nella maggior parte dei casi, da una patogenesi artrogena associata ad usura dei dischi cartilaginei intervertebrali, sull’insorgenza e decorso della quale, gli invocati eventi di servizio non si appalesano tali da assurgere a fattori causali o concausali efficienti e determinanti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gastrite e discopatia non sono patologie invalidanti collegate al servizio: bocciato ricorso del carabiniere

PerugiaToday è in caricamento