menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni a Milano, il primo potenziale assessore donna con il "velo"? E' nata e cresciuta a Perugia

Sumaya Abdel Qader è la figlia dell'Imam di Perugia, ha studiato al Giordano Bruno, da anni vive a Milano ed ora è il pole per un posto d'assessore tra mille polemiche

Il primo potenziale assessore donna con il "velo" della capitale economica del Paese, Milano, - chi dice ai servizi sociali e chi alla sicurezza - attivista musulmana e figlia niente meno che di un Imam, è nata e cresciuta in Umbria dove parte della sua famiglia vive. Anzi per la precisione ha vissuto tanti anni nell'appartamento di San Mariano di Corciano dove vivono ancora la madre, il padre e il fratello più piccolo (mentre altre tre sorelle sono sposate).

I giornali milanesi, ogni giorno, hanno un articolo sulla presunta futura assessore - se vince il candidato del centrosinistra Sala - che risponde al nome di Sumaya Abdel Qader. Ha ottenuto un migliaio di voti sfondando nella comunità dei giovani musulmani d'Italia ed è vicina alla corrente di sinistra del Pd. La sua vita e quella della famiglia è stata passata al setaccio per conoscere il grado di "radicalizzazione". Polemiche non sono mancate per i post su Fb della madre in favore di personaggi vicini ai fratelli musulmani o ai movimenti palestinesi considerati i più duri con Israele.

La perugina Sumaya - il padre è l'imam del centro islamico di via Settevalli - non si è scomposta più di tanto ed ha respinto al mittente le accuse: "Cercando di aumentare i dubbi su di me, non si è neppure pensato di chiedermi cosa ne pensassi prima di scrivere l'articolo in questione. Lo ribadisco ora: che sono per il superamento dei conflitti senza l'uso della violenza rifiutandola sempre, sono per la convivenza pacifica tra i due popoli e per l'abbandono delle armi, dell'odio e della rabbia. Sono per l'educazione di nuove generazioni che possano avere fiducia tra di loro ed essere seminatori di nuova vita".

Una passionaria con il velo, sposata, madre, ma anche autrice di un libro sui giovani italiani che hanno abbracciato la fede del profeta. Fieramente di sinistra, granitica sui valori, considerata una guida nella sua comunità. E forse anche primo assessore con il velo di Milano. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento