Umbria Mobilità, dal 7 luglio senza biglietto non si sale sull'autobus: ecco perchè

L'evasione fino ad oggi ha toccato quota quasi 3milioni di euro. Ma dopo i tornelli sperimentali, arrivano nuove disposizioni che non lasciano scampo. Le regole per i passeggeri e i controlli previsti

Prende il via il 7 luglio 2014 la procedura che impegna i conducenti di Umbria Mobilità a controllare che i passeggeri in salita a ciascuna fermata siano in possesso di idoneo titolo di viaggio. Accedendo nell’autobus, il passeggero è tenuto ad esibire il proprio titolo di viaggio al Conducente. È compito del Conducente controllare ed eventualmente richiedere che il titolo di viaggio venga mostrato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Nel caso  - spiegano da Umbria Mobilità - in cui il passeggero non sia in possesso di idoneo titolo di viaggio, il Conducente: procederà a vendere il biglietto a bordo a prezzo maggiorato attingendo alla propria dotazione; a fronte di un rifiuto del passeggero, il conducente è tenuto, ad autobus fermo, a segnalare il fatto alla Centrale Operativa".
 
"Inoltre, - conclude la nota - al capolinea dei servizi extraurbani, l’Operatore di Esercizio, provvede, durante il tempo di incarrozzamento che precede la partenza della corsa, a controllare il possesso di regolare titolo di viaggio da parte dei viaggiatori in salita sull’autobus. In caso di riscontrata irregolarità lo stesso Operatore, analogamente a quanto previsto per i servizi urbani, procede a vendere il biglietto a bordo a prezzo maggiorato o, in caso di rifiuto, a contattare la Centrale Operativa".  In tutti gli autobus, inclusi quelli a tre porte, l’accesso al mezzo avviene dalla porta anteriore e l’uscita dalla seconda porta (salvo i casi previsti da deroga).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso pubblico, 2133 assunzioni a tempo pieno e indeterminato: il bando

  • Concorso per l'assunzione di 2133 funzionari della pubblica amministrazione: il bando

  • Umbria, tragedia a Terni: trovati morti a 15 e 16 anni, indagini in corso

  • Umbria, adolescenti trovati morti: uomo in carcere. Il cocktail micidiale di sciroppo e psicofarmaci

  • Umbria, Flavio e Gianluca morti dopo un mix di droghe: parlano i genitori

  • Omicidio Polizzi, la Cassazione scrive la parola fine: i Menenti tornano in carcere, Riccardo per sempre

Torna su
PerugiaToday è in caricamento