menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Meteo, le previsioni in Umbria: "Forti temporali e calo drastico delle temperature"

Addio estate. Le previoni meteo del sito specializzato Umbria Meteo annunciano "forti temporali e calo drastico delle temperature"

Addio estate. Le previoni meteo del sito specializzato Umbria Meteo annunciano "forti temporali e calo drastico delle temperature".  "Dopo tre mesi estivi caldissimi, siccitosi e quasi del tutto senza piogge - scrive Umbria Meteo - , con l’entrata dell’autunno meteorologico (come abbiamo più volte ripetuto, per la statistica meteorologica l’estate inizia il 1° giugno e termina il 31 agosto) l’Italia sarà interessata da una prolungata fase perturbata, quindi non una singola perturbazione con toccata e fuga come è accaduto negli ultimi mesi. Probabilmente assisteremo al verificarsi di fenomeni intensi, forti temporali con raffiche di vento, grandine e saranno possibili anche dei localizzati fenomeni di dissesto idrogeologico ed allagamenti, in primi perché l’instabilità atmosferica prodotta sarà esaltata dalla notevole energia in gioco per un mar Mediterraneo molto caldo ed un nucleo di aria fredda in arrivo alquanto consistente, poi per il semplice fatto che dopo mesi di siccità il terreno è ridotto ad una crosta molto dura e difficilmente accoglierà immediatamente tutta l’acqua che gli verrà riversata sopra dai forti rovesci di pioggia".

Attualmente "sul bacino centrale del mar Mediterraneo è presente un vasto anticiclone che si estende fino alla Russia occidentale, ciò garantisce condizioni atmosferiche stabili con cielo sereno o poco nuvoloso un po’ su tutta l’Italia. Nelle prossime ore però l’arrivo sulla Francia nord occidentale di un corposo nucleo di aria fredda nord atlantica determinerà l’attivazione di correnti più umide meridionali sull’Italia con nubi in aumento e debole instabilità atmosferica pomeridiana e serale sulle Alpi e sulle regioni nord occidentali italiane. Giovedì 31 agosto il nucleo di aria fredda avanzerà ulteriormente verso sud est avvicinandosi ancor di più all’Italia, con instabilità atmosferica da debole a moderata sulle regioni alpine. Nubi in aumento anche al centro e soprattutto sull’Appennino centro settentrionale dove saranno possibili isolati rovesci anche temporaleschi. Venerdì 1° settembre poi, è attesa la formazione di un vero e proprio centro depressionario sopra l’Italia che alimenterà condizioni atmosferiche instabili o perturbate su tutte le regioni italiane per più giorni inizialmente soprattutto al centro nord poi anche al sud".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento