menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Meteo, caldo record in arrivo: "Ondata mai vista in 50 anni: 42 gradi a Terni, 40 a Perugia"

Una nuova ondata di calore in arrivo. E, secondo il sito specializzato Umbria Meteo, "potrebbero essere battuti i record di caldo degli ultimi 50 anni"

Una nuova ondata di calore in arrivo. E, secondo il sito specializzato Umbria Meteo, "potrebbero essere battuti i record di caldo degli ultimi 50 anni". Secondo le previsioni "la fase più calda, durante la quale verranno raggiunti i più alti valori di temperatura, avrà la durata di quattro giorni, da mercoledì 2 a sabato 5 agosto, in molti centri urbani verranno superati valori massimi di 40°C con punte fino a 45°C, specie nell’entroterra tirrenico". 


In Umbria "le temperature massime raggiungeranno valori alcuni gradi superiori alle medie del periodo già da questo fine settimana ma da lunedì 31 luglio inizieremo a sentire pesantemente il caldo con valori massimi di temperature che saranno raggiunti tra mercoledì 2 e sabato 5 luglio. Stiamo osservando se ci possano essere margini per un qualsiasi tipo di copertura nuvolosa che limiti il soleggiamento e quindi il riscaldamento diurno ma per ora nulla all’orizzonte almeno fino a venerdì 4 agosto. La posizione prevalentemente tirrenica della nostra regione ci pone insieme a Lazio e Toscana tra le regioni più colpite da questa ondata di caldo".

E ancora: "Il riscaldamento sarà dovuto oltre al notevole soleggiamento, alle masse d’aria calda che raggiungeranno il centro Italia, alla compressione dell’anticiclone anche da un’ulteriore compressione della masse d’aria dovuta a correnti nord orientali negli strati bassi dell’atmosfera, quindi con un effetto foehn prodotto dall’Appennino. Non si esclude quindi che a Terni si possa battere il record di 42,5°C ed anche nel fondovalle perugino superare i 40°C, le proiezioni attuali non lascerebbero significativi dubbi al riguardo. La notte le temperature scenderanno ma si manterranno sempre abbastanza elevate soprattutto nei centri urbani dove pietra e manufatti rilasceranno il caldo accumulato di giorno ma soprattutto perché l’aria si caricherà di umidità, dal 25/30% di umidità relativa raggiunto durante le ore più calde della giornata, potremo raggiungere valori oltre l’80% di u.r. durante nelle ore prossime l’alba".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento