menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Meteo, Italia nella morsa del freddo polare: "Neve anche a quote basse"

Un'irruzione artica dalla Scandinavia, dopo il maltempo dei giorni scorsi, sta facendo precipitare le temperature in tutta la Penisola. Le previsioni per le prossime ore

Un'irruzione artica dalla Scandinavia sta riportando l'inverno sull'Europa centro-orientale, sfiorando l'Italia. Un peggioramento nel corso di lunedì - avvertono da 3bmeteo.com - interesserà le regioni adriatiche e in parte il Nord, con deboli piogge sparse e qualche nevicata lungo la dorsale, a quote via via più basse; l'aria fredda giungerà soprattutto dal pomeriggio-sera, provocando un netto calo dla quota neve tra Romagna, Marche e Abruzzo, fin sotto i 700 metri ma entro martedì mattina anche a 300/400m di quota sul comparto abruzzese-molisano. 

LE PREVISIONI - L'ingresso delle correnti orientali provocherà un addensamento della nuvolosità in particolare a ridosso delle pedemontane del Nordovest, con qualche fenomeno sul Cuneese, nevoso fino a 400m nella notte tra lunedì e martedì, mentre al Sud tornerà a peggiorare con piovaschi tra Calabria, Sicilia, Puglia e quota neve in calo.

29 NOVEMBERE - Già nel corso di martedì andremo incontro a un miglioramento grazie al rinforzo di un campo di alta pressione da ovest, ma il calo termico sarà ben avvertito su tutto il Paese: valori in meno anche di 10 gradi, con clima che si farà gelido in montagna al Centronord. Forti venti di Bora e Tramontana soffieranno in particolare lungo i versanti adriatici. Da mercoledì il freddo si farà sentire al mattino in pianura e nelle valli, con  gelate diffuse e valori sottozero su Valpadana e conche appenniniche.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Come ti frego il pacco lasciato dal corriere… se non sei svelto a ritirarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento