rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Cronaca

“Mercoledì rock”, gli studenti festeggiano il decennale

Lo segnalano con uno striscione in piazza Cavallotti

Oggi, 13 novembre, la comunità studentesca perugina festeggia il decennale del “Mercoledì rock”. I giovani lo segnalano con uno striscione in piazza Cavallotti.

Ne ripercorrono la storia, ricordando che nel novembre del 2009 decisero che il mercoledì “era il giorno perfetto per ubriacarsi”. E nasce così il mercoledì rock targato Roghers.

Riferiscono: “I primi due anni, ad esempio, non funzionava niente. Si faceva al Domus, un vecchio locale di Perugia, sotto terra, venivano si e no 10 persone. Una sera vennero 90 persone, record dell'anno, per festeggiare stappammo una bottiglia di spumante e andammo tutti a cena fuori. Poi il Domus chiuse”.

Da qui il passaggio al Contrappunto.

Ricordano: “Non potevi entrare che già eri sudato, sudavano anche le pareti. Qui le cose andavano proprio meglio, c’erano almeno 200 persone, tutti i soggettoni della città, erano bei tempi”.

Poi il Contrappunto chiuse.

Da qui il trasferimento al Loop, nello slargo di via Cartolari, sopra via della Viola.

Qui fanno il record: 2 serate e poi game over.

Commentano con autoironia: “Insomma, facevamo chiudere tutti i locali dove andavamo, tant'è che nessuno ci volle più”.

In seguito, il trasferimento al 100dieci che, sottolineano, “incredibilmente è ancora aperto”.

Commentano: “Ora non vengono più 90 persone, ora ne vengono un bel po’ di più, e noi ci sentiamo ancora quelli che il mercoledì non sapevano dove andare a bere, quelli che vogliono ancora passare una serata tra amici, tanti amici”.

Quindi annunciano solenni festeggiamenti. Qui le esagerazioni si sprecano: “Spaccamo tutto. Famo n casino che morimo”.

Chi suona? Annunciano “I Mattoni”. E poi tanti altri dj e gruppi noti nell’ambiente giovanile. Bere a go-go. Che dio ce la mandi buona!

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Mercoledì rock”, gli studenti festeggiano il decennale

PerugiaToday è in caricamento