Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Riprendiamoci Fontivegge, quando si può combattere la criminalità con il Natale

All'inaugurazione del mercatino avvenuta ieri, 21 dicembre, ha preso parte l'assessore Casaioli: "Ringrazio l'Associazione Fontivegge che si sono adoperati in maniera attiva per realizzare quello che è uno degli impegni primari"

Il clima natalizio arriva anche a Fontivegge. E’ stato, infatti, inaugurato ieri,20 dicembre, il primo mercatino di Natale che rimarrà aperto fino al 24 dicembre. A tagliare il nastro l'assessore al Commercio Artigianato e Mobilità, Cristiana Casaioli, e l'assessore alle Politiche sociali Edi Cicchi. Il mercatino si svolge dentro la piastra commerciale del Bellocchio con circa una ventina di operatori piccoli artigiani, produttori agricoli e associazioni di volontariato.

"Ringrazio l'Associazione Fontivegge insieme - ha detto l'assessore Casaioli - e in particolare la presidente Debora Maria Narducci: si sono adoperati in maniera attiva per realizzare quello che è uno degli impegni primari della nostra amministrazione, ovvero far tornare la zona di Fontivegge un luogo dove gli episodi di criminalità e di spaccio possano essere solo un brutto ricordo. Per far si che questo sogno possa diventare realtà  tutti debbono fare la loro parte, noi come amministratori faremo sicuramente la nostra, ma abbiamo bisogno  anche dell'aiuto dei cittadini. Sicuramente  serve riempire gli spazi vuoti del quartiere con eventi che richiamino le famiglie a vivere quei luoghi. Un esempio è stata la cena degli auguri di Natale che si è svolta il 13 dicembre scorso,  sempre dentro la piastra commerciale del Bellocchio, con la presenza di circa 200 persone, organizzata dall'associazione "Fontivegge Insieme" in collaborazione con la Proloco di Sant' Enea".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riprendiamoci Fontivegge, quando si può combattere la criminalità con il Natale

PerugiaToday è in caricamento