Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Casi sospetti di meningite: 4 pazienti ricoverati, scattano le analisi

La direzione del più importante ospedale dell'Altotevere ha confermato la notizia ma ha spiegato che non ci sono rischi. I pazienti trasferiti all'unità operativa di Neurologia

Quattro sospetti casi di meningite virale sono stati registrati all'Ospedale di Città di Castello. La conferma arriva direttamente dalla direzione del nosocomia dopo 4 ricoveri nell’unità operativa di Neurologia sono ricoverati quattro pazienti con quadri clinici compatibili con probabile meningite di natura virale. Ci sarebbe un altro paziente che invece è sotto osservazione al Pronto Soccorso ma non c'è certezza sulla patologia che lo ha colpito. 

In attesa dei risultati delle indagini virologiche in corso presso il laboratorio di virologia dell’ospedale di Perugia, la direzione di presidio conferma che si tratta comunque di casi di meningite non batterica e pertanto non soggetta a profilassi antibiotica. Non esiste alcun rischio per la popolazione.
 
“Tutti i pazienti – attesta Stefano Ricci, direttore dell’unità operativa di Neurologia - sono in buone condizioni e non presentano febbre né segni di sofferenza cerebro meningea. Gli esami batteriologici su liquor sono risultati negativi”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casi sospetti di meningite: 4 pazienti ricoverati, scattano le analisi

PerugiaToday è in caricamento