menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perugia non dimentica il grande medico dichiarato venerabile da Papa Francesco: "Esempio di santità"

Il 24 giugno si celebra l'anniversario della sua scomparsa nella chiesa dell’Ospedale “Santa Maria della Misericordia” con una celebrazione eucaristica presieduta dal cardinale Bassetti

Il 24 giugno si celebra il ventesimo anniversario della scomparsa del venerabile Vittorio Trancanelli, il noto medico chirurgo perugino morto dopo una grave malattia. L’Archidiocesi ricorderà questo anniversario domenica 24 giugno, nella chiesa dell’Ospedale “Santa Maria della Misericordia” di Perugia, alle ore 17.30, con una solenne concelebrazione eucaristica presieduta dal cardinale Bassetti insieme ad altri vescovi dell’Umbria.

Al termine ci saranno delle testimonianze sulla vita del venerabile intervallate da brani musicali eseguiti da “Sator Duo”.  Nella chiesa dell’Ospedale di Perugia, ricorda il postulatore della Causa di canonizzazione di Vittorio Trancanelli, il dottor Enrico Solinas: “Riposano, dal 2 luglio dello scorso anno, le spoglie mortali del nostro venerabile in un sarcofago di marmo. Tante persone sono passate in meno di un anno lasciando un pensiero, una preghiera o una richiesta di grazia ed altrettante hanno scritto ringraziando per l’aver ricevuto quanto chiesto. Ora manca il miracolo, quell’evento straordinario, scientificamente inspiegabile, che porterebbe Vittorio alla beatificazione”.

"La santità di questo laico – commenta il postulatore – ha valicato i confini regionali e nazionali tanto che sono sempre di più le persone, laiche o religiose, che mi chiedono da altre nazioni immaginette con la reliquia ex indumentis di Vittorio e la sua biografia. A tal proposito mi sono pervenute richieste dalle Filippine, dal Brasile, dagli Stati Uniti, dal Canada e dalla Spagna". 

Vittorio Trancanelli (1944-1998) fondò l’associazione “Alle Querce di Mamre” per madri e bambini in gravi difficoltà, adottando, insieme alla moglie Rosalia Sabatini e ad altre famiglie, diversi minori anche con disabilità.“Per essere stato un esempio di santità del nostro tempo attraverso la carità, soprattutto nell’aver testimoniato fino all’ultimo l’amore verso Dio e ai suoi figli prediletti, gli “ultimi” della società, la Chiesa lo sta accompagnando alla Santità. La Causa di canonizzazione di Vittorio Trancanelli – sottolinea il dottor Solinas – è andata avanti in modo veramente spedito fino a permetterci di vederlo proclamato Venerabile da papa Francesco il 27 febbraio 2017”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento